Nordic Walking 12km

Scheda de La12

Tutte le informazioni

Il percorso inizia in Piazza Matteotti di San Marcello Pistoiese e si svolge quasi interamente su sentiero, immergendosi in paesaggio naturale. Dopo un tratto iniziale in salita su asfalto per uscire dall’abitato il tragitto prosegue attraverso il bosco fino al Podere Santichiesoli e successivamente alla località Il Gufo.

Continuando a salire si giunge al deposito dell’acquedotto (alt.900) e da qui si continua su un piccolo sentiero a sinistra immerso negli alberi del bosco fino a giungere a Pian de’ Termini dove si può godere di una vista notevole. Qui a sinistra, dopo un brevissimo tratto di asfalto in direzione Pratorsi, si inizia a scendere – di nuovo a sinistra – lasciando l’asfalto e utilizzando uno stradello ben curato dal gruppo scout che scende proprio fini al loro Rifugio della Spianessa (alt.950).

Proseguendo quindi lungo la larga strada sterrata che con ampie curve scende attraverso il bosco di conifere nel fondovalle del Torrente Verdiana (alt.700). Dopo averlo attraversato in un praticabile guado si risale verso il paese di Spignana – piccolo gioiello suggestivo – (alt.750) dove nella piazza del paese sarà predisposto il ristoro. Questa è circa la metà del percorso ovvero 6km.

Da Spignana si prosegue verso l’abitato di Lancisa lungo la strada senza particolare dislivello, da dove poi svoltando a sinistra il percorso continua sul tracciato di una antica viabilità montana, riscoperto, risistemato e mantenuto in perfetto stato dall’Associazione ValleLune (www.vallelune.it). Da qui anchge la vista a Castel di Mura, roccaforte medievale attualmente oggetto di recupero dal gruppo stesso (sul sito dell’associazione sono presenti molte informazioni).

Da qui si discende fino al ponte, nuovamente sul Torrente Verdiana, per risalire verso San Marcello lungo la strada “Lizzanese” in un percorso ombreggiato e poco trafficato, che passa in prossimità della Grotta dei Macereti – descritta da Massimo D’Azeglio nel suo “Niccolò De’Lapi” e che servì da rifugio alla fuggiasca Lisa De’Lapi.

Proseguendo la strada si fa prima pianeggiante e poi scende dolcemente a partire da uno slargo denominato Poggio del Giudeo per finire quindi di nuovo nell’abitato e così nella Piazza di San Marcello.